lunedì 30 dicembre 2013

TUTTO IN ORDINE




Questa è una bella e ordinata soluzione per creare un angolo di cucito.
Lo spazio in casa non è mai troppo e per noi creative c'è il rischio di avere sempre
 la casa in disordine.
 Quindi una soluzione simile ci può essere d''aiuto
 per avere tutto a portata di mano.
Proviamo quindi a ritagliare il nostro angolo di lavoro.
Immaginiamo di acquistare le cassettiere (2 x 33€ cadauna - tot € 66).


A questo   link  si possono acquistare.

 Appoggiamo sopra un piano di lavoro, questo e un  top molto economico 


ma per quanto riguarda mensole e ripiani da  IKEA
c'è l'imbarazzo della scelta.
Le staffe dove appoggiare le mensole hanno un prezzo abbastanza accessibile.

Questa è la cassettiera più alta e costa € 104,90


la trovate   qui  
Aggiungiamo  lo sgabello e fin qui abbiamo creato gli accessori dell'angolo di cucito


Adesso proviamo a creare l'angolo dove poter nascondere il tutto.
Da una nicchia in un muro creiamo un armadio dove, su un'apposita cornice in legno,
 verranno applicate delle ante. 
 Se non siamo pratiche di falegnameria sarà meglio rivolgersi ad in falegname.
Il  risultato finale dovrebbe essere questo.


Immagino sia il sogno di tante creatrici.
(Cliccate sulle parole evidenziate e troverete direttamente gli articoli)


giovedì 26 dicembre 2013

PANETTONE NATALIZIO



Ingredienti
1 panettone
500 gr di mascarpone
80 gr di zucchero a velo
1 arancia non trattata
2 cucchiai di liquore all'arancia
40 gr di gocce di cioccolato
250 ml di caffè pronto

Tagliare il panettone scoperchiandolo e con l'aiuto di un coltellino svuotarlo cercando di mantenere la mollica intera.
Con la mollica ottenere 3 dischi.
Lavorare il mascarpone con lo zucchero a velo, la scorza grattugiata dell'arancia ed il liquore.
Aggiungere alla crema le gocce di cioccolato.
Ricomporre il panettone alternando uno strato di crema e con un disco di mollica imbevuto con il caffè.
Servire il panettone spolverato con dello zucchero a velo.






sabato 7 dicembre 2013

PANINI AL LATTE


I panini al latte sono dei piccoli e deliziosi bocconcini di pane soffici e leggermente zuccherati, sempre presenti nei buffet delle feste dei bambini, in quanto mantengono a lungo la loro morbidezza e sono immensamente graditi dai più piccoli.

I panini al latte sono ideali da portare con se ad un pic-nic o una scampagnata; preparateli il giorno prima 
e state sicuri che manterranno intatto il loro sapore e la loro fragranza.

INGREDIENTI PER L'IMPASTO DI CIRCA 30 PANINI
Farina Manitoba 500 gr
Lievito di birra 25 gr
Zucchero 60 gr
Sale fino 7 gr
Latte 300 ml
Burro 50 gr

INGREDIENTI PER SPENNELLARE
Latte q.b.
Uova 1

Sbriciolate il lievito di birra in una ciotola, aggiungete due cucchiaini di zucchero e unite 100 ml di latte appena tiepido; mescolate per sciogliere i grumi e coprite la ciotola con un piattino, attendendo che sulla superficie del latte si formi una leggera schiuma. Nel frattempo scaldate appena il resto del latte, unitevi lo zucchero restante, il burro fuso e il sale, quindi mescolate bene per sciogliere il tutto. Ponete in una capiente ciotola (o su di una spianatoia) la farina, formate un buco al centro e versatevi il composto di latte e il lievito che nel frattempo avrà formato la schiuma. Inizialmente lavorate amalgamate gli ingredienti nella ciotola stessa, poi trasferite l'impasto su un piano e lavoratelo con le mani.

Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere una palla, che dovrete impastare per almeno 15 minuti (mi raccomando!), fino a che il composto non diventi liscio ed elastico.Ponete l'impasto in una capiente ciotola e copritelo con un panno leggermente umido; mettetelo a lievitare in un ambiente tiepido e senza correnti d’aria per almeno due ore: la pasta deve raddoppiare il suo volume. Quando la pasta sarà lievitata, toglietela dalla ciotola e formate un salsicciotto.

Dal filone di impasto ricaverete tanti pezzetti del peso di circa 30 gr ciascuno, con i quali formerete delle palline che adagerete su di una teglia foderata con carta forno. Per formare i panini non dovrete prendere il singolo pezzetto di pasta e formare una palla con movimento rotatorio dei palmi delle mani (come per fare una polpetta), perchè i panini non risulterebbero lisci, ma pieni di grinze. Dovrete invece lavorare il singolo pezzetto di impasto prendendolo con le dita delle due mani, tirare i bordi della pasta verso il basso e spingerla con i pollici alla base, premendola poi per saldarla. Così facendo, porterete le increspature alla base della panino e la sua superficie risulterà liscia; la successiva lievitazione attenuerà tutte le increspature sottostanti. Spennellate i panini ottenuti con del latte tiepido e lasciateli lievitare per almeno mezz’ora in un posto tIepido e privo di correnti d'aria.

Nel frattempo accendete il forno a 220° e quando i panini saranno nuovamente lievitati, spennellateli con l’uovo sbattuto e infornateli per circa 18 minuti. Quando si saranno imbruniti , estraete i panini dal forno e lasciateli raffreddare.


CAMILLE ALLE CAROTE

  
Ingredienti:
zucchero, 200 g
carote, 230 g
uova, 2
farina 00, 300 g
latte, 100 ml
olio di semi, 100 ml
mandorle, 100 g
vanillina, 1 bustina
lievito per dolci, 1 bustina
sale, q.b.

Premessa
Le camille alle carote sono una ricetta originariamente creata da Mulino Bianco. La madre di un amico le ha rifatte a casa e devo dire che il risultato è eccellente! Probabilmente sono anche più buone di quelle confezionate visto che non contengono conservanti e quant'altro...

Preparazione
In un mixer mettete le mandorle e lo zucchero e tritate per bene, quindi aggiungete anche le carote già accuratamente lavate e spezzettate e continuate a tritare.
Ora metteteci dentro anche l'olio di semi, la farina, le uove intere, la vanillina, il lievito, il latte ed un pizzico di sale ed amalgamate il tutto.

Disponete il composto ottenuto su dei pirottini di carta ed infornate a 160° per 15 minuti. Godetevi ogni soffice morso!
Consiglio
Per pirottini piccoli non metteteci dentro più di 1 cucchiaio e mezzo di contenuto altrimenti le vostre camille si gonfieranno troppo.


TORTA AL CIOCCOLATO FARCITA CON CREMA ALLA NUTELLA


Ingredienti per il pan di Spagna:
300 gr di farina
200 gr di cacao amaro
3 uova
100 gr di burro
2 bicchieri di latte
200 gr di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
per la crema:
300 gr di mascarpone
300 gr di nutella
per decorare:
codette di cioccolato
scaglie di cioccolato bianco
Preparazione:
Lavorare benissimo le uova con lo zucchero. Aggiungere il burro ammorbidito ed amalgamare bene. Aggiungere poco alla volta il cacao passandolo attraverso un colino e alternandolo a parte del latte, sempre lavorando bene l'impasto. Incorporare ora la farina passandola al setaccio ed alternandola al latte.Mettete pure la vanillina e il lievito,sempre passandolo con un colino. A seconda della consistenza dell'impasto aggiungete altra farina o altro latte:dovrà essere morbido. Foderate con carta da forno una teglia tonda e cuocete a 180 gradi per circa 45 minuti, controllando la cottura con uno stecchino. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.
Lavorate il mascarpone con la nutella. Tagliate in due il pandispagna e farcitelo con circa la metà della crema. Ricomponetelo e ricopritelo con la crema restante, stendendola con una spatola .Decorate con le codette e le scaglie di cioccolato.Conservate in frigorifero, ma tenetela a temperatura ambiente per almeno mezz'ora prima di consumarla.



lunedì 25 novembre 2013

CREPES CON CREMA AL LIMONE


Per 8 10 persone:
100g di farina, 2 dl di latte, 2 uova, una noce di burro, zucchero. 
Per la crema: 50 g di farina, 75 di zucchero
, il succo di un limone, 2,5 dl di latte, 4 tuorli un baccello di vaniglia. 
Per guarnire: 1 arancia, frutta candita.
Preparate un imapasto dolce per le crepes,
 usando un cucchiaino raso di zucchero al posto del sale.
 Portare a ebollizione il latte con la vaniglia.
In un pentolino sbattere i tuorli con la zucchero fino a ottenere 
un composto spumoso. 
Aggiungere la farina poco alla volta e, sempre mescolando il latte caldo.
Cuocere la crema a bagnomaria e quando comincia ad addensarsi,
 versare il succo di limone,
 poco alla volta, continuando a mescolare, quindi proseguire la cottura per 15 minuti
 a fuoco bassissimo.
Farcite le crepes con la crema e piegate a ventaglio. 
Guarnite con spicchi di arancia pelati a vivo, e frutta candita.


COPPA DEL NONNO


 Ingredienti: 250 gr panna, 40 gr zucchero, un cucchiaio di caffè solubile,
 una tazzina di caffè ristretto, un uovo. Preparare una tazzina di caffè ristretto (non zuccheratelo)
 e porla in frigo per una mezzoretta. Nel frattempo montare il tuorlo con lo zucchero
 e a parte l'albume a neve ben ferma. Montare la panna ed unire i 3 composti senza smontare. 
Aggiungere il caffè solubile al caffè e amalgamarlo al tutto. 
Mettere in freezer per almeno 2 ore poi versare in coppette e decorare con cioccolato a scaglie o come preferite.
E' ottimo e semplice da fare!
 Con queste dosi ne sono uscite 2 coppette da macedonia quindi.... raddoppiate la dose!

venerdì 1 novembre 2013

TRECCIA BRIOCHES


Ingredienti:


150 gr di farina 00, 150 gr di farina manitoba
40 g di panna da cucina, 1 bustina lievito di birra disidratato
2 uova,  30 g di zucchero
15 g di miele, 50 g di burro morbido
1 pizzico di sale.


Preparazione:

Impastare le farine con il lievito,la panna, le uova , lo zucchero e il miele .
Aggiungere poco alla volta il burro morbido ed infine il sale. Impastare ancora per 10 minuti.
Lasciare lievitare a temperatura ambiente coperto con pellicola fino al raddoppio.
Prendere l’impasto,creare dei cordoni e formando un cerchio, intrecciare .Metter l'impasto in teglia x ciambella.Far lievitare in forno spento.Spennellare la superficie con latte .
Infornare a 180 gradi per 15 minuti.Farcire con un abbondante strato di nutella se gradite dolce altrimenti potete farcire con prosciutto crudo e galbani in fette sottili.


Usare il bicarbonato



Costa poco, è in ogni casa, non inquina, e soprattutto ha mille usi: parliamo del bicarbonato. Tutti conoscono i suoi poteri antiodoranti e detergenti, ma ce ne sono anche cosmetici e di wellness. Eccone alcuni:
1 – Rivitalizza la pelle. E’ ottimo per uno scrub di gomiti e ginocchia, mescolando 3 cucchiai di bicarbonato con 1 cucchiaio d’acqua per ottenere una pasta densa.
2 – Ottimo per i piedi. Mettete in una bacinella piena di acqua calda 2 cucchiai di bicarbonato e 1 cucchiaio di sale fino. Immergetevi i piedi per un quarto d’ora. Vedrete che morbidezza!
3 – Nell’acqua del bagno. Aggiungete mezza tazza di bicarbonato all’acqua dl bagno. Pulisce con naturalezza lasciando una sensazione morbida.
4 – Toglie il makeup. Diluitene un po’ in acqua, e poi lavatevi il viso: rimuove il makeup e fa uno scrub gentile.
5 – Lava i capelli. Mezza tazza di bicarbonato aggiunta allo shampoo toglie tutti i residue di gel e spume. Sciacquate e mettete poi il balsamo come al solito. E’ ottimo anche come shampoo secco in un momento di emergenza!
6 – Rinfresca la pelle scottata dal sole. Se avete preso troppo sole e vi siete bruciate, applicate la pasta di bicarbonato del n°1 sulla zona scottata e lasciatela per un’ora o due.
7 - Migliora le unghie. Mettete un po’ di bicarbonato sulla spazzolina per unghie e passatela sulla punta delle dita. Ammorbidisce le cuticole e rende le unghie più belle.



lunedì 30 settembre 2013

PARASSITI

PARASSITI
Salviamo le piante dai parassiti:
fate bollire in ¾ di litro di acqua cinque castagne d’India 
(frutti dell’ippocastagno).
 Aspettate che raffreddi e spruzzate dalle piante. 
Tenete lontano dai bambini. 

FERTILIZZANTE

Potete fare da sole il vostro fertizzante per piante:
in un recipiente mettete 10 lt di acqua
 lasciare macerare
 un bel mazzo di ortiche per 10 gg. mescolando spesso.
Diluire questo preparato nella dose di ½ bicchiere ogni 5 lt di acqua.
E se son rose fioriranno.

RICCIOLINI MANTOVANI


ING: 350 gr farina bianca, 150 gr farina gialla, 200gr zucchero, 150 gr burro, 3 uova,  buccia di ½ limone grattugiata, ½ bicchiere di latte, 1 bustina di lievito granella di zucchero.
Accendere il forno a 175°. Rivestire la teglia con carta da forno. Versare sulla spianatoia le due farine, lo zucchero, la  buccia di limone, e il lievito. Mescolare  bene gli ingredienti unire il burro tagliato a pezzetti, i tuorli e impastare bene aggiungendo pian piano il latte.
 Stendere la pasta con il mattarello fino ad uno spessore di circa mezzo centimetro. Con gli stampini per dolci formare tanti biscotti e disporli sulla placca del forno. Sbattere leggermente gli albumi e spennellare la superficie dei frollini quindi cospargerli con la granella di zucchero.
Mettere in forno per 15 min.

CAVOLFIORE IN PADELLA

Un contorno gustoso?
 Passate in padella il cavolfiore lesso, con due manciate di olive,  
uno spicchio di aglio, salvia e due cucchiai di olio. 
Semplice e veloce.

martedì 24 settembre 2013

Liquore al mandarino

Tra non molto inizieranno a vedere nei negozi i mandarini.
Vi do un consiglio per sfruttarli al meglio.
Prima di sbucciarli ricavate le scorze tagliate sottilissime 
senza la parte bianca (7 mandarini bastano)
e  mettetele in infusione in un litro di alcol puro per uso alimentare.


Dopo 30 giorni di infusione, colate e allungate con
un sciroppo preparato a caldo con 750 gr. di zucchero e pari
quantità di acqua.
Lasciate riposare per qualche tempo prima di consumare.



   

domenica 8 settembre 2013

SPAZZOLARE GLI ABITI

Per spazzolare gli abiti dai pelucchi 
potete usare una spugna bagnata e ben strizzata. 
Oltre alla polvere vanno via anche  
le macchie leggere



LA BORSA CALDA

 Quando mettete via la bora dell'acqua calda,
soffiateci dentro e poi chiudetela;
in questo modo le pareti resteranno scostate, 
senza appiccicare.



MACCHIE

Per togliere il grasso dalla pelle scamosciata,
 passatela con un panno imbevuto di aceto  e seltz.
Poi spazzolate bene.

giovedì 5 settembre 2013

CROSTOLI (chiacchiere)


INGR:  5/6 uova, 1 cucchiaio di zucchero per ogni uovo, 5 dosi di mezzo guscio di olio di semi di mais per ogni uovo, , 5 dosi di mezzo guscio di liquore per ogni uovo, un po’ di burro sciolto, la buccia di limone, 1 kg di farina  (per mezzo chilo dimezzare le dosi).
Sbattere bene le uova e aggiungere uno alla volta i vari ingredienti, continuando a mescolare. Aggiungere pian piano la farina setacciata mescolando e quando l’impasto si fa più consistente impostare a mano sulla spianatoia infarinata. Lavorare a lungo fin quando la pasta risulta elastica e non appiccicosa. Coprire e far riposare. Ritagliare la pasta in parti e passarla nella macchina da pasta al massimo spessore.  Ripassare ancora fino al massimo spessore. Ritagliare i crostoli con la rotella a zigzag e friggere i crostoli in olio di arachidi.

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE (GIUSEPPINE)

INGR: 125 g di farina,190 g di acqua, 50 g di burro, 3 uova, olio per friggere.
Crema:  ½ litro di latte, 3 tuorli, 100g di zucchero, 60 g di farina, scorza di limone, (se volete farla al cioccolato aggiungete 2 cucchiai di cacao).
Bollire acqua burro e sale. Versare la farina tutta d’un colpo. Unire un  tuorlo alla volta e lavorare bene il composto. Mettere in una tasca da pasticcere il composto e formare delle ciambelline su dei quadrati di carta da forno.  Friggere  in due padelle a 2 temperature diverse. La prima per farle gonfiare la seconda per farle dorare.Al centro delle zeppoline mettere un ciuffo di crema pasticcera e  un’ amarena.Spolverare con zucchero a velo.